COBAS per il COMUNISMO

Via Tribunali n° 181

Napoli

 

ELEZIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE DI MIANO: PRIMO RIBALTONE.

 

Gli elettori della Circoscrizione di Miano, nelle elezioni amministrative del 13 Maggio scorso, hanno eletto una maggioranza di centrosinistra: questo risultato elettorale è stato capovolto da alcuni Consiglieri eletti nell’ambito del centrosinistra, che nel segreto delle urne, invece di riconfermare la maggioranza e il candidato Presidente uscito vittorioso dalle urne, hanno pensato bene di votare il candidato del centrodestra uscito sconfitto dal voto popolare.

Il trasformismo politico, l’affarismo, gli odi e le vendette personali, la cura ossessiva dei propri interessi e degli spazi di potere radicati nel territorio, hanno determinato questo piccolo ribaltone metropolitano.

 

Il teatrino della politica spettacolo ci ha insegnato che qualsiasi questione etica e morale in politica è cosa sorpassata e inesistente: questione da usare contro il cosiddetto Polo delle Libertà quando l’Ulivo è all’opposizione e viceversa quando è il Polo all’opposizione e l’Ulivo governa.

Il voto degli elettori di Miano o dell’intero Paese, per questi signori conta poco o niente: a decidere sui destini del Paese, dei Comuni, delle Regioni, delle Circoscrizione, ci pensano le grandi lobby economiche e finanziarie, che nell’ombra muovono i fili dei burattini delegati ad occupare il palco del teatrino del grande spettacolo della politica.

 

Ci domandiamo con grande preoccupazione come può governare con serenità una realtà locale difficile e contraddittoria come Miano, un Presidente eletto con i voti di alcuni traditori, che hanno pensato bene di vendersi al nemico tradendo il mandato politico conferitogli dagli elettori: questo Presidente aderisce allo schieramento politico definitosi arbitrariamente Casa delle Libertà, che non dimentichiamocelo a livello nazionale nella passata legislatura dichiarò guerra totale ai ribaltoni e ribaltini messi in atto dalle forze politiche che si riconoscevano nell’Ulivo.

 

Se questo Presidente della Circoscrizione di Miano fosse una persona coerente e politicamente corretta, dovrebbe immediatamente dimettersi e chiedere lo scioglimento del Consiglio Circoscrizionale: dovrebbe essere chiaro a lui e ai suoi capi che non è cosa facile governare sottomettendosi ai veti, ai ricatti, alle intimidazioni, alle minacce dei traditori, che nel segreto delle urne lo hanno votato e che non hanno neanche il coraggio di uscire pubblicamente fuori.

 

NO AI RIBALTONI, ALLE CONGIURE, AI TRADIMENTI !!!!

 

DIMISSIONI IMMEDIATE DEL PRESIDENTE E DELL’INTERO CONSIGLIO !!!!

 

 

Napoli, 03/07/2001

 

 

Federazione Provinciale di Napoli – Via Tribunali, 181 – Telefax 081 210810