CHI È SCAMARDELLA

CANDIDATO SINDACO NELLE LISTE DEI

COBAS PER IL COMUNISMO

 

 

Scamardella Vincenzo, nato a Napoli nel 1950 in uno dei tanti quartieri popolari e periferici che le istituzioni lasciano di solito nell’abbandono: Secondigliano.

Da sempre militante comunista impegnato nelle lotte del sindacato di base, ha una fede politica decisa e passionale.

Sempre pronto a tendere la mano a chi è nel bisogno, ostinato difensore della tutela dei diritti, di chi è emarginato, della giustizia sociale, nonché della coraggiosa e coerente affermazione dei valori in cui crede. È apprezzato da chi lo conosce per l’insolita generosità espressa nelle opere di volontariato per il recupero dei tossicodipendenti, nell’aiutare gli anziani e i barboni abbandonati, gli immigrati.

Il suo impegno è rivolto dunque, innanzi tutto, a quella parte della società a rischio, disagiata ed emarginata.

Eletto nel ’95 come unico Consigliere comunale di Rifondazione Comunista a Melito, è riuscito, pur essendo solo, ad assolvere un ruolo di rilievo nel Consiglio Comunale volto a valorizzare il territorio, ad attenuare l’emarginazione sociale, a migliorare la qualità della vita cittadina.

In particolare si è impegnato per difendere il diritto al lavoro delle ex cooperative e per migliorare le condizioni di lavoro degli LSU di Melito, vivendo fino in fondo le vicende politiche della città e mettendo generosamente a disposizione la sua persona. Per una manciata di voti, non si è ritrovato Consigliere alle Elezioni Provinciale del ’99 pagando, già da allora e sulla propria pelle, le insane scelte di apparentamento di Rifondazione Comunista. Quindi, fallendo la missione, la linea politica che Rifondazione avrebbe adottato era chiara, avere il ruolo di un’altra “CASA”: la casa delle suppellettili passive, dove soprammobili e quadri grigi poggiano su altrettante sterili mensole poste a supporto di pareti attrezzate da …altri! Ed è per tal motivo, che la sua ideologia, il suo essere di sinistra, non potevano più conciliare con tale cambiamento di rotta.

Ha quindi accettato la candidatura a Sindaco nella lista COBAS per il COMUNISMO poiché intende continuare con questo spirito di servizio e con la passione che lo contraddistingue a dare il suo contributo di comunista.

 

 

 

VOTA COBAS PER IL COMUNISMO COME UNICA ALTERNATIVA A SINISTRA