Appello a COSTRUIRE E AD ORGANIZZARE LISTE COBAS PER IL COMUNISMO alle prossime elezioni al Comune di Napoli e alle Circoscrizioni. Appello a sostenere la candidatura di Vincenzo Scamardella A SINDACO.

 

 

Rivolgiamo un accorato appello ai movimenti di lotta, alle avanguardie comuniste ed ai singoli compagni sparsi sul territorio affinché, in tempi brevissimi, si sviluppi un ampio dibattito sulla necessità di mettere in piedi un soggetto politico autonomo e di classe, in grado di contrastare in modo efficace le scelte politiche ed istituzionali praticate dalla cosiddetta sinistra storica in questi anni e di rilanciare a tutti i livelli la prospettiva di trasformazione in senso comunista della società.

Le recenti vicende politiche del Comune di Napoli e della Regione Campania dimostrano ancora una volta, ai comunisti soprattutto, il fallimento delle politiche di alleanze con il centro sinistra. L’”ancoraggio a sinistra”, il condizionamento del quadro politico istituzionale, così tanto reclamizzato, non c’è stato ed il tutto si è rivelato per quello che era: una pura follia.

Noi pensiamo che la presenza dei comunisti nelle istituzioni borghesi sia utile e necessaria per lo sviluppo delle lotte nel territorio e per dare rappresentanza politica istituzionale a vastissimi settori della sinistra di classe e dell’antagonismo sociale.

A tal riguardo ed in questa prospettiva pensiamo che è necessario presentare la lista COBAS PER IL COMUNISMO alle prossime elezioni amministrative di Napoli. Lista COBAS PER IL COMUNISMO in opposizione ai carrozzoni politico-istituzionali e clientelari di Polo e centro-sinistra e in aperta battaglia con essi, con il fine dichiarato di sottrarre al loro controllo quanto più consenso proletario possibile. Nessun compagno interno ai percorsi della sinistra di classe può rimanere insensibile di fronte alle grandi scelte che i ceti dominanti stanno prendendo rispetto ai destini di Napoli, a cominciare dall’area orientale (costituzione della società Napoli est impegnata ad utilizzare i suoli delle fabbriche dismesse e a consegnarle ai nuovi padroni del vapore) a quella occidentale (smantellamento dell’ex Italsider, bonifica dell’intera area, investimenti massicci per costruire la nuova Costa Smeraldo per i ricchi di tutto il mondo) e agli interessi mai nascosti dei nuovi palazzinari desiderosi di devastare il centro storico ed antico della città. L’esperienza di governo del centro-sinista a Napoli negli ultimi anni non ha fatto altro che ripercorrere le scelte già a suo tempo fatte dalle vecchie giunte a guida democristiane e/o socialiste: interi servizi pubblici sono stati affidati nelle mani di privati (gestione dell’aeroporto di Capodichino agli inglesi della Bea, riscossione dei tributi al Banco di Napoli, patrimonio immobiliare al Gruppo Romeo, nettezza urbana al consorzio Asia) e nei programmi di governo delle prossime amministrative si intende continuare su questa strada. Per questo e per tanti altri motivi auspichiamo che settori consistenti della sinistra di classe, dei movimenti di lotta, prendano coscienza che è necessario e urgente appropriarsi di strumenti quali la rappresentanza legittima dei propri interessi di classe utilizzando gli spazi che il nemico di classe offre, per avere visibilità e incisività. Nelle nostre intenzioni le liste Cobas per il Comunismo devono essere aperte e tutti quei settori che esprimono conflittualità e antagonismo, voglia di opposizione e di lotta.

Invitiamo, quindi, tutti i compagni e i proletari antagonisti che lo ritengono necessario a partecipare ai dibattiti e alle riflessioni che si andranno ad organizzare, e a sottoscrivere il presente appello a favore della presentazione della candidatura di V. Scamardella a Sindaco di Napoli e della presentazione in tutte le circoscrizioni di candidati Cobas per il Comunismo alla carica di Presidenti.

 

Napoli, 5 Marzo 2001

SOTTOSCRIVONO L’APPELLO:

 

COBAS per il COMUNISMO _ NAPOLI

Via Tribunali n° 181 - Telefax 081210810